Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo esclusivamsnte cookie tecnici e non ne facciamo uso per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

T.E.N.S. (Transcutaneous Electrical Nerve Stimulation)

Consiste nella stimolazione elettrica transcutanea dei nervi periferici con conseguente riduzione della sintomatologia dolorosa.

Le TENS possono essere erogate secondo due modalità principali: alta frequenza e bassa intensità; bassa frequenza ed alta intensità

 Alta frequenza e bassa intensità - Gli impulsi utilizzati impiegano una frequenza tra i 50 ed i 150 Hz e l’intensità non deve evocare reazioni motorie, ma solo far percepire al Pz una sensazione di formicolio sul segmento trattato. La comparsa dell’analgesia è in genere rapida, ma di breve durata, per cui sono richiesti trattamenti giornalieri prolungati, anche per diverse ore. L’assuefazione insorge velocemente.

 Bassa frequenza ed alta intensità - La frequenza degli impulsi è compresa tra 5 e 10 Hz e l’intensità è tale da produrre fascicolazioni muscolari che possono risultare fastidiose. Il tempo di applicazione è di 20’ - 30’ , l’effetto antalgico è più duraturo e l’assuefazione più tardiva.

Indicazioni terapeutiche 
  • dolore acuto post-operatorio
  • dolore osteo-artro-muscolare
  • algie ostetriche e ginecologiche
  • algie in patologia odontoiatrica e maxillo-facciale
  • dolore cronico; radicoliti-nevriti
  • artrite reumatoide
  • algie da artrosi, tendiniti, entesiti
  • fibromialgia, algodistrofie
  • algie in patologia vascolare
  • cefalea ed emicrania